In collaborazione con paginemediche.it

Blog

Consulto immediato con il pediatra
Parla, Chatta o Richiedi la visita a domicilio di un medico

5 consigli su come vestire i bambini in inverno

11/22/2018 / guardato: 5362

L’inverno è alle porte e con esso anche la paura che i bambini possano ammalarsi. Come bisogna vestire i più piccoli nella stagione fredda? Meglio dei capi che li tengano al calduccio oppure un abbigliamento “a cipolla” che possa adattarsi alle varie temperature? Scopriamo insieme come vestire i bimbi nell’inverno per non rinunciare alla passeggiata giornaliera anche quando le temperature calano.

  1. Abbigliamento a strati

Lo facciamo anche noi adulti all’arrivo dei primi freddi ed è la soluzione più adatta anche per i bambini. Vestire i bimbi a strati è la scelta migliore con l’arrivo della stagione fredda perché permette a mamma e papà di modulare l’abbigliamento in base alla situazione e agli ambienti. Ben coperto quando si fa una passeggiata e con qualche capo in meno quando si entra in qualche luogo riscaldato. I bambini molto piccoli non possono comunicare se hanno caldo o freddo per questa ragione bisogna interpretare i segnali del loro corpicino. Toccando il collo è possibile capire la temperatura corporea, ma anche il colore del viso può essere d’aiuto. Se le mani e i piedi sono freddi, invece, non c’è da preoccuparsi.

  1. Sì a tessuti naturali e traspiranti

I bambini hanno una pelle molto delicata e possono essere soggetti a dermatiti e allergie per questo motivo è più opportuno scegliere dei capi naturali come per esempio il cotone. Questo tessuto oltre a tenere il corpicino del bimbo al caldo è traspirante. Il cotone assorbe il sudore e facilita la traspirazione naturale del bimbo. La pelle del piccolo, quindi, è al riparo da irritazioni e ha un alleato in più contro i raffreddamenti. Anche la lana e la seta possono essere utilizzati per vestire i bimbi, è preferibile non scegliere capi sintetici che, invece, favoriscono la sudorazione.

  1. Capi caldi ma comodi

I capi devono essere coprenti ma anche comodi. Devono far sentire il piccolo a proprio agio permettendogli di muoversi agevolmente ed essere così libero di scoprire il mondo che lo circonda con facilità. Inoltre è una buona pratica uscire a fare due passi anche quando le temperature sono più fredde scegliendo gli orari più adatti, questo sarà un beneficio per entrambi.

  1. Scarpe impermeabili e resistenti al freddo

Anche le scarpe devono essere comode, resistenti al freddo e impermeabili all’acqua in modo che il bimbo possa sentirsi libero di muoversi senza problemi. Anche in questo caso la traspirabilità è una caratteristica da non sottovalutare.

  1. Cappellino quando è necessario

Cappellini, guanti e sciarpe sono spesso utilizzati dai genitori durante la stagione invernale. Secondo i pediatri devono essere usati solo quando sono strettamente necessari. Il capellino, accessorio non tanto amato dai piccoli, può essere utilizzato per proteggerli dal freddo, ma se la giornata è fresca non è indispensabile.

Negli ultimi anni a causa del riscaldamento globale si assiste ad un clima diverso rispetto al passato, per esempio le stagioni sono meno definite, per questo motivo è opportuno imparare a vestirli e vestirci in base alle temperature del momento e non tenendo strettamente conto del calendario.

Più recenti

Hai bisogno di un pediatra ora?

Parla, Chatta o Richiedi la visita a domicilio di un medico con oltre 20 anni di esperienza! Avrai la risposta in 5 minuti, h24, 7 giorni su 7!

Richiedi un consulto Richiedi un consulto

Resta in contatto con noi

Iscriviti alla newsletter per non perdere importanti notizie sul mondo dei più piccoli.