In collaborazione con paginemediche.it

Blog

Consulto immediato con il pediatra
Parla, Chatta o Richiedi la visita a domicilio di un medico

Babysitter al posto dell’asilo? Suggerimenti per scegliere quella giusta

10/22/2018 / guardato: 5105

È tempo di tornare a lavoro e bisogna scegliere con chi lasciare il bambino nelle ore in cui voi non potrete esserci. Le opzioni possibili solitamente sono tre e riguardano l’asilo, i nonni  o una babysitter. A seconda dell’età del piccolo e delle vostre esigenze vengono fatte tutta una serie di valutazioni pratiche, economiche e di tranquillità personale che in vari casi portano a iniziare la ricerca di una babysitter che si dedichi in modo esclusivo al bambino.

I vantaggi di questa scelta, soprattutto se il bambino è ancora molto piccolo, infatti sono molteplici. Fino a 12-18 mesi si ritiene sia preferibile il rapporto esclusivo con un adulto piuttosto che una socializzazione precoce e la babysitter può rispondere a questa esigenza dedicandosi a lui in modo più rilassato e completo rispetto ai nonni che hanno altre mille incombenze, o ancora di più rispetto all’asilo. I bambini inoltre tendono ad ammalarsi di frequente quando iniziano l’asilo per cui è probabile che abbiate bisogno di una figura di riferimento extra in ogni caso. Una volta deciso, come scegliere allora la persona adatta a voi?

Sfruttate il passaparola e le referenze delle persone vicine

 Il caro vecchio passaparola con i consigli delle altre amiche, di parenti con bambini piccoli o di colleghi è ancora oggi uno dei criteri di scelta migliori per trovare una persona affidabile e responsabile. Per cui chiedete tanto in giro, spargete la voce e confrontatevi. La babysitter dovrà trascorrere molte ore con vostro figlio ed è importante che voi possiate stare a lavoro in totale tranquillità sapendo che è in ottime mani. Esistono comunque anche tantissimi siti web dove poter trovare una babysitter tra le tante inserite in lista, completi di caratteristiche, attestati e referenze. Anche questi sono un’ottima alternativa per dar via ai colloqui di selezione.

Cercate qualcuno che possa garantire stabilità nel tempo

 Per i bambini le routine e le abitudini sono fondamentali, per cui è preferibile trovare una persona che possa rimanere in famiglia per un periodo prolungato e non vi lasci poco dopo che il bambino si è adattato perché ha trovato un altro lavoro o deve finire di studiare. Durante il colloquio è quindi importante capire bene questo aspetto. Chiedete inoltre se ha già dimestichezza con i bambini, se è alla sua prima esperienza, se ha attestati di corsi sulla sicurezza e se è pratica nella gestione di emergenze.

 Spiegate bene alla babysitter qual è la vostra linea educativa

 Spesso i problemi nel lasciare vostro figlio ai nonni nascono da divergenze sui metodi educativi, che possono creare attriti in famiglia anche pesanti. Tutto ciò, nell’ottica di un rapporto lavorativo, può essere evitato assumendo una babysitter con la quale concordare una linea educativa ancora prima di iniziare. Spiegatele bene quali sono i vostri principi guida, le vostre abitudini familiari e le routine del bambino che volete siano rispettate. Sapere di essere allineati con qualcuno che seguirà le vostre direttive vi alleggerirà di un bel peso. Vi farà stare più sereni e migliorerà senza dubbio i rapporti familiari.

Prevedete un periodo di inserimento

 Un po’ come con l’asilo nido, anche il rapporto con una babysitter nuova ha bisogno di un periodo per abituarsi e adattarsi reciprocamente. Iniziate quindi in modo graduale facendo venire a casa la babysitter quando ci siete anche voi magari per andare a fare una passeggiata insieme, per giocare un’oretta col bambino o nel momento del pranzo. Potrete così osservare come si comporta, che modi usa con vostro figlio, se è paziente, se è simpatica e sa creare un rapporto rilassato con il piccolo. Vedete comunque tante babysitter, fate tutti i colloqui che ritenete necessari ma poi fidatevi anche dell’istinto: se vi ispira fiducia, vi ci sentite in sintonia e piace al bambino allora probabilmente è quella giusta.

Più recenti

Hai bisogno di un pediatra ora?

Parla, Chatta o Richiedi la visita a domicilio di un medico con oltre 20 anni di esperienza! Avrai la risposta in 5 minuti, h24, 7 giorni su 7!

Richiedi un consulto Richiedi un consulto

Resta in contatto con noi

Iscriviti alla newsletter per non perdere importanti notizie sul mondo dei più piccoli.