In collaborazione con paginemediche.it

Blog

Consulto immediato con il pediatra
Parla, Chatta o Richiedi la visita a domicilio di un medico

Consigli per prevenire il soffocamento da cibo nei bambini

10/30/2018 / guardato: 5236

Il soffocamento causato dall’inalazione di cibo o corpi estranei è una delle cause più comuni di morte infantile. Secondo i dati dell’Istat il 27% delle morti definite accidentali dei più piccoli è dovuta proprio al soffocamento. È utile per mamma e papà attuare dei comportamenti per prevenire questi incidenti e allo stesso tempo imparare le tecniche di desostruzione per essere pronti in caso di evenienza.

Per prevenire il soffocamento da cibo è utile focalizzarsi su due aspetti: uno riguarda la preparazione dei cibi in modo che il pasto sia sicuro, l’altro, invece, delle regole comportamenti.

Come preparare gli alimenti per alimenti per un pasto sicuro

Sappiamo bene che alcuni cibi sono impegnativi da mangiare per noi adulti e soprattutto per i bambini che si avvicinano pian piano agli alimenti, ai loro sapori, odori e consistenza e stanno iniziando a scoprire come funziona il loro corpo, per esempio, a masticare e deglutire correttamente. Un percorso lungo in cui sono seguiti amorevolmente da mamma e papà.

Per evitare il rischio di soffocamento di cibo nei bambini la preparazione e somministrazione dei cibi è fondamentale. Secondo le linee di indirizzo per la prevenzione del soffocamento da cibo in età pediatrica del Ministero della Salute, prima dei 5 anni di età non è adatto dare ai bimbi arachidi, semi e frutta a secca a guscio perché potrebbero creare dei problemi. Possono essere somministrati solo se finemente tritati. Anche le caramelle, come le gomme da masticare e altri tipi di dolciumi di questo tipo non sono indicati per i bambini al di sotto dei 4/5 anni di età.

Per quanto riguarda gli altri cibi, invece, è sempre utile tagliarli in piccoli pezzetti e per esempio prestare attenzione se ci sono semini o noccioli. I cracker e quei cibi che si possono rompere in pezzi duri e taglienti bisognerebbe sbriciolarli sino a ridurli in farina. Per la frutta e la verdura come mela e sedano che hanno una consistenza dura è opportuno cuocerli fino a quando raggiungono una consistenza morbida. Anche la verdura a foglia dovrebbe essere cotta prima di essere servita ai bimbi e tritata finemente. Per quanto riguarda la carne e il pesce deve essere cucinata e tagliata in piccoli pezzi prestando attenzione a togliere lische, ossicini, e filamenti che possono creare problemi.

Regole comportamentali per evitare il soffocamento da cibo

Anche seguire delle regole di comportamento è utile per prevenire il soffocamento da cibo nei bimbi e vivere i pasti in sicurezza. Innanzitutto il bimbo deve mangiare con la schiena dritta, possibilmente a tavola in un ambiente tranquillo e sotto la supervisione di un adulto che possa intervenire in caso di problemi. Mangiare lentamente e senza fretta, masticando accuratamente il cibo prima di deglutirlo è un metodo per evitare il soffocamento. Meglio evitare di mangiare durante il gioco o mentre si compiono delle azioni diverse come guardare tv o videogiochi. È preferibile non far mangiare il bimbo durante i viaggi in auto o in altri mezzi di trasporto.

Infine, alcuni cibi non sono indicati per i bambini troppo piccoli, come sottolineato in precedenza, per questo è preferibile scegliere alimenti non troppo difficili da masticare.

Sono delle semplici regole che possono, però, essere fondamentali per la salute del bimbo!

 

 

Più recenti

Hai bisogno di un pediatra ora?

Parla, Chatta o Richiedi la visita a domicilio di un medico con oltre 20 anni di esperienza! Avrai la risposta in 5 minuti, h24, 7 giorni su 7!

Richiedi un consulto Richiedi un consulto

Resta in contatto con noi

Iscriviti alla newsletter per non perdere importanti notizie sul mondo dei più piccoli.